Teatro: Franceschini,costretti a rinvio aperture ma speriamo

Teatro: Franceschini,costretti a rinvio aperture ma speriamo
di Ansa

(ANSA) - PALERMO, 27 MAR - "Oggi è il 27 marzo, giorno in cui avremmo voluto riaprire i teatri e i cinema. Ma l'Italia è tutta in zona rossa e arancione e quindi siamo costretti a rinviare il momento che tutti aspettiamo e a sperare che arrivi presto". Lo ha detto Dario Franceschini, ministro della cultura e dello spettacolo, intervenendo in streaming alla cerimonia di consegna della cittadinanza onoraria a Riccardo Muti, al Comune di Palermo. A questo proposito Franceschini ha osservato: "Da oggi Riccardo Muti è cittadino di Palermo e tutti noi con lui ci vogliamo considerare palermitani. Sono certo che questo periodo così doloroso porterà con sé un piacevole conseguenza: una voglia crescente di libri, di musica e di cinema." Riferendosi infine alle recenti dichiarazioni del direttore d'orchestra sulla necessità di sostenere orchestre e teatri ogni regione d'Italia, il ministro ha aggiunto: "Conosco bene l'intento del maestro Muti -e lavoreremo per assecondare i suoi desideri. Che ogni regione e ogni città debbano avere un'orchestra e un teatro è desiderio anche mio, del resto ricorderete quanto spazio il premier Draghi ha dedicato alla cultura nel suo discorso inaugurale". (ANSA).