Giornata del teatro, 12 carceri Per Aspera ad Astra

Giornata del teatro, 12 carceri Per Aspera ad Astra
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - "Quando mi hanno trasferito da Viterbo a Volterra, i compagni di carcere continuavano a dirmi: per come sei fatto tu, vieni a fare a teatro. Io non capivo: ma perché come sono fatto io? Poi un giorno sono entrato in quella sala e mi sono seduto. Ho sentito subito un fuoco. Ma ci ho messo un anno ad alzarmi da quella sedia". A parlare è Aniello Arena, ex criminale, membro della camorra, oggi forse il più celebre esempio del potere del teatro, con un Nastro d'argento per Reality di Matteo Garrone, una carriera tra palco e grande schermo, una nuova vita dopo il carcere. Ma c'è anche Ibrahima Kandaji, che leggendo Otello ha riscoperto "il mondo emotivo". E gli oltre 250 detenuti di Per Aspera ad Astra - Come riconfigurare il carcere attraverso la cultura e la bellezza, progetto promosso da Acri e sostenuto da 10 Fondazioni di origine bancaria, che dal 2018 realizza in 12 carceri italiane percorsi di formazione per tutti i mestieri del teatro. Anche in tempo di Covid e anche oggi che l'Italia si ritrova, per la seconda volta, a celebrare la Giornata Mondiale del teatro del 27/3 a sipari calati, quando invece doveva essere la data della riapertura delle sale. Nato dall'esperienza trentennale della Compagnia della Fortezza di Volterra guidata da Armando Punzo, il progetto vuole "garantire il diritto alla bellezza anche alle persone in condizione di privazione della libertà - spiega il presidente Acri, Francesco Profumo -. Troppo spesso il carcere è uno spazio in cui la cultura sembra bandita. Invece, il teatro può contribuire a rigenerare questi spazi" e offrire "competenze professionali da utilizzare per il reinserimento nella società al termine della pena". Intanto "fuori", denuncia Giorgia Cardaci, vicepresidente dell'Associazione Unita, "va tutto ripensato: dalle percentuali del Fus al Ccnl che in Italia, unico paese al mondo, per l'audiovisivo non esiste e per la prosa è in scadenza". (ANSA).