Il ritorno a teatro di Irene Ferri: "E' stata dura". E si commuove durante l'intervista

"Che emozione quella mattina sul set con Vasco". L'attrice romana che in questi giorni porta in scena "La camera azzurra" si racconta

"Tornare a teatro dopo oltre un anno? Non è solo emozionante: è commovente". Irene Ferri, attrice romana di 49 anni, è in questi giorni impegnata a teatro con "La camera azzurra", spettacolo diretto da Serena Sinigaglia tratto dal romanzo di George Simenon: sarà in scena al Teatro comunale di Sassari per la stagione teatrale 'La grande prosa' del Cedac, Circuito Multidisciplinare dello Spettacolo dal Vivo in Sardegna. Un appuntamento a porte chiuse e senza pubblico, visto l'ultimo decreto legge che vieta ancora il teatro in presenza, ma lo vedremo in differita sulla tv su Videolina domenica 25 aprile alle 23 e in streaming su www.videolina.it e www.unionesarda.it

Teatro, Irene Ferri protagonista de La Camera azzurra di George Simenon

Commovente, sì. E non per modo di dire: Irene Ferri si commuove davvero quando le chiediamo com'è stato quest'anno senza il calore del pubblico, lontano dalle scene, con il pensiero di tante lavoratrici e tanti lavoratori in bilico e l'incertezza del futuro. "Ho cercato di essere positiva ma è stata dura, abbiamo perso tanto, la libertà, il desiderio di abbbracciarci. Eppure la bellezza, la cultura, il cinema, i libri e le storie ci hanno tenuti vivi". 

Irene Ferri e i selfie su Facebook

Dopo l'esordio a ventun anni come presentatrice nel programma per bambini 'A tutto Disney', oggi Irene ha in curriculum esperienze diversissime: ha lavorato per il cinema (tra gli ultimi film "L'aquilone di Claudio" di Antonio Centomani, "Il giorno in più" di Massimo Vernier", "Fascisti su Marte" di Corrado Guzzanti), la tv con diverse fiction tra cui "Che dio ci aiuti" di Francesco Vicario e "Pezzi Unici" di Cinzia TH Torrini con Sergio Castellito. Nel 2011 ha ricevuto il premio come miglior interprete femminile al Roma Fiction Fest per l'interpretazione di Bianca Savarese in "La nuova squadra - Spaccanapoli".

Irene tra cinema e tv

Non manca in curriculum anche un videoclip musicale. Ferri racconta divertita quell'esperienza: "Una sera la mia agente mi propose un provino per un video il giorno successivo a Bologna. Risposi subito no, avevo appena finito un lavoro molto impegnativo e avevo bisogno di riposo. Poi mi disse che era il nuovo singolo 'Siamo soli' di Vasco Rossi, di cui sono sempre stata grande fan. Risultato? Alle sette della mattina dopo ero già alla stazione di Bologna, prontissima. E' stata un'esperienza incredibile, incontrare il proprio mito e scoprire che è esattamente così come lo vedi è stato un dono. Vasco è Vasco". 

Il video di Vasco Rossi "Siamo soli"

Tra gli aneddoti che ricorda con emozione c'è l'incontro con Nino Manfredi: "Molti anni fa ero sul set di 'Linda e il brigadiere', uno dei miei primi lavori, interpretavo una ragazzina viziata e capricciosa, ero terrorizzata perché nella mia prima scena con Manfredi dovevo rivolgermi a lui con insulti e parolacce. Ho passato giorni a chiedermi come fare, non riuscivo a pensare di aggredire un grande attore come lui, non ce la facevo. Lui mi guardò e mi disse 'A regazzi', stai tranquilla, dobbiamo solo recita', la dici ed è fatta'. Ecco, mi chiamò 'regazzi', mi prese per mano, per me quel momento è stato un meraviglioso battesimo".