Giuditta Casale

Lettrice da sempre, prima ancora di saper leggere. L’aneddoto preferito da mia madre è il rimprovero che le rivolgevo, quando la sera, particolarmente stanca, cercava di sintetizzare, invece di leggere, la favola scelta tra libri più e più volte letti.

A riprova che la sua versione era sbagliata, le recitavo a memoria il brano in questione. Grazie alle amiche di Tempoxme, ho scoperto il piacere di scrivere di libri (ma non temete, non ho nessuna intenzione di scrivere libri).

Con il tempo, superata un’atavica timidezza, che trapela su altri argomenti, mi sono accorta che mi sento particolarmente a mio agio a parlare di libri: con un singolo lettore, in compagnia dell’autore o in pubblico.

Ogni occasione è buona per condividere quella che è ormai una grande, grandissima passione che riempie le mie giornate: la lettura!

Dal 2017 collabora al Women’s Fiction Festival di Matera per la Progettazione culturale e la relazione con autori.