Tiscali.it
SEGUICI

Mistero risolto: chi è davvero la dea Nut. Le prove dal confronto tra testi antichi e simulazioni del cielo

E' raffigurata come una donna ricoperta di stelle e inarcata sopra il dio della Terra Geb. E' la via lattea. Lo studio pubblicato su Journal of Astronomical History and Heritage dall'astrofisico Or Graur dell'Università di Portsmouth

TiscaliNews   
La via lattea raffigurata dalla dea egizia Nut (Ansa)
La via lattea raffigurata dalla dea egizia Nut (Ansa)

Il Paese delle piramidi non manca di riservare sorprese, anche se da tempo c'era chi lo sosteneva. Nell'antico Egitto la dea del cielo Nut altro non era che la rappresentazione della Via Lattea: solitamente raffigurata come una donna ricoperta di stelle e inarcata sopra il dio della Terra Geb, con le sue braccia e la spina dorsale indicava esattamente l'orientamento invernale ed estivo della grande fascia luminosa della galassia.

Lo studio

Lo dimostra lo studio pubblicato su Journal of Astronomical History and Heritage dall'astrofisico Or Graur dell'Università di Portsmouth, nel Regno Unito.

"Mi sono imbattuto per caso nella dea del cielo Nut mentre scrivevo un libro sulle galassie e studiavo la mitologia della Via Lattea", racconta Graur. "Ho portato le mie figlie in un museo e sono rimaste incantate da questa immagine di donna inarcata, tanto da continuare a chiedere storie su di lei. Ciò ha suscitato il mio interesse e così ho deciso di combinare sia l'astronomia che l'egittologia per fare una doppia analisi, astronomica e interculturale, della dea del cielo Nut per capire se potesse davvero essere collegata alla Via Lattea".

Video

Le simulazioni

L'astrofisico ha così elaborato delle simulazioni del cielo notturno dell'antico Egitto e le ha confrontate con una ricca collezione di fonti antiche, come i Testi delle Piramidi, i Testi dei Sarcofagi e il Libro di Nut. Dallo studio è emerso che in inverno la fascia luminosa della Via Lattea ricalca le braccia tese della dea Nut, mentre in estate traccia la sua spina dorsale nella volta celeste.

Le altre culture

La ricerca dell'astrofisico si è spinta ancora oltre, andando a comparare le credenze degli antichi egizi con quelle di altri popoli del mondo. In questo modo ha scoperto che il ruolo attribuito alla dea Nut nel passaggio dei defunti nell'aldilà e il suo legame con la migrazione annuale degli uccelli è in linea con il modo in cui altre culture consideravano la Via Lattea: alcuni popoli dell'America settentrionale e centrale, per esempio, la definivano come la spina dorsale dell'universo e la vedevano come una strada degli spiriti, mentre in Finlandia e nei Paesi Baltici era considerata come un sentiero degli uccelli.

TiscaliNews   
I più recenti
Una delle mummie considerate extraterrestri (Ansa)
Una delle mummie considerate extraterrestri (Ansa)
Piana di Giza, rilevata una anomalia sotterranea (Foto Higashi Nippon International University)
Piana di Giza, rilevata una anomalia sotterranea (Foto Higashi Nippon International University)
T Coronae Borealis brillerà di nuovo (Ansa)
T Coronae Borealis brillerà di nuovo (Ansa)
Le Rubriche

Daniela Amenta

Sono giornalista. E ho scritto anche tre libri diversissimi tra loro: un giallo...

Fabio Marceddu

1993 - Diploma triennale come attore dell'Accademia d'arte drammatica della...

Ignazio Dessi'

Giornalista professionista, laureato in Legge, con trascorsi politico...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Stefano Miliani

Giornalista professionista dal 1991, fiorentino del 1959, si occupa di cultura e...

Francesca Mulas

Giornalista professionista, archeologa e archivista, è nata a Cagliari nel 1976...

Giacomo Pisano

Giornalista pubblicista, laureato in archeologia medievale, da vent’anni si...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...

Claudia Sarritzu

Giornalista, per 10 anni anni ha scritto di politica nazionale e internazionale...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cronache Letterarie

Ho fondato Cronache Letterarie nel 2011 con un’attenzione a tutte le forme di...