Tv: pionieri cardiochirurgia nella nuova fiction Cuori

Tv: pionieri cardiochirurgia nella nuova fiction Cuori
di Ansa

(ANSA) - TORINO, 18 MAR - L' Ospedale Molinette di Torino, oggi in prima linea nella battaglia contro il Covid, è protagonista, nella sua versione ricostruita negli studi Lumiq, di una delle fiction più attese nella stagione di Rai1 di quest'anno, "Cuori", dedicata a un gruppo di pionieri della medicina che negli anni '60 rivoluzionò la nascente cardiochirurgia diventando uno dei centri ricerca più importanti al mondo. La storia è quella del guru italiano dei primi trapianti di cuori in Italia, Achille Mario Dogliotti e della sua equipe, 'sorpassata' per poco da Christiaan Barnard, che nel 1967 praticò il primo trapianto di cuore al mondo. I personaggi si ispirano a quelli originali. Tra i protagonisti Daniele Pecci, nella parte dell'alternanza ego di Dogliotti e Matteo Martari in quella del suo aiuto Actis Dato. Pilar Fogliati interpreta il ruolo, inventato, di una giovane e rampante cardiochirurga formatasi negli Usa. La serie in 8 puntate da 100 minuti andrà in onda entro l'inverno in prima serata. Prodotta da RAI fiction e Aurora TV Banijay, con il Centro di Pruduzione di Torino e il sostegno di Film Commission Torino Piemonte, è diretta da Riccardo Donna. Le riprese terminano martedì, dopo 7 mesi di lavoro. "Una storia fantastica, di un'eccellenza italiana non così conosciuta che meritava di essere raccontata", ha detto Gianandrea Pecorelli, ad di Aurora TV. (ANSA).