Tiscali.it
SEGUICI

Mont’e Prama, a caccia di antichi Giganti col georadar: le incredibili scoperte di Gaetano Ranieri

Già docente universitario ed esperto di geofisica di valore internazionale, il professor Ranieri ha legato il suo nome alle indagini col georadar sul sito delle famose statue sarde. Ma quale contributo può dare la geofisica all'archeologia, e cos’è un georadar? Cosa nasconde ancora Mont’e Prama e cosa ha visto l'esperto col suo sofisticato strumento? L'intervista (parte 1)

Ignazio Dessi'di Ignazio Dessi'   
Loading...
Codice da incorporare:

Il professor Gaetano Ranieri, già docente universitario ed esperto di geofisica di valore internazionale, ha legato il suo nome alle indagini fatte col georadar sul sito di Mont’e Prama, la patria dei famosi Giganti in pietra della Sardegna. Le sue prospezioni, rivelatesi  particolarmente efficaci e sperimentate in mezzo mondo, consentono di sperare in altri futuri e importantissimi ritrovamenti archeologici nell’Isola delle torri.

I giganti di Mont'e Prama (Ansa)

Siamo davvero onorati di averlo intervistato per comprendere meglio quali siano gli strumenti scientifici e i metodi utilizzati e utilizzabili per la ricerca archeologica. Non tutti sanno infatti di preciso cos’è il georadar e perché un geofisico possa dare un fondamentale contributo alla ricerca archeologica. Ma cosa ha visto l’esperto col suo sofisticato strumento nel sito del Sinis che si sta rivelando così importante per comprendere la storia della Sardegna, del Bacino del Mediterraneo e forse dell’intero mondo antico?

Cosa c’è davvero sotto il suolo di Mont’e Prama?

Finora sono stati scavati 700 metri quadrati, ma le ricerche di Ranieri hanno riguardato ben 16 ettari. Per altro le sue carte, prodotte dopo le analisi del georadar (alcune delle quali pubblichiamo per sua gentile concessione), avevano segnato i punti esatti dove poi sono stati ritrovati un grande betilo e altre statue. Ma non è finita. Cosa potrebbe riservarci ancora l’atavico sito dei Giganti di Mont’e Prama?

Ecco cosa dice il professor Ranieri in questa INTERVISTA VIDEO che sarà pubblicata in tre parti.

Parte 1

Mont’e Prama, a caccia di giganti col georadar: le incredibili scoperte del professor Ranieri

Parte 2 (venerdì 30 settembre 2022)

Il mago del georadar: “Non solo Giganti, sotto Mont'e Prama c'è un mistero che va svelato"

Parte 3 (mercoledì 5 ottobre)

Rilevazioni a Mont’e Prama: "In quel sito si trova un tesoro. Perché abbiamo criptato tutto e chi ha i dati”

Immagini

Ignazio Dessi'di Ignazio Dessi'   

I più recenti

Prezioso lotto di monete antiche restituito all'Italia dall'Argentina (Ansa)
Prezioso lotto di monete antiche restituito all'Italia dall'Argentina (Ansa)
Puma Punku a Tiahuanaco, alcune delle rovine
Puma Punku a Tiahuanaco, alcune delle rovine

Le Rubriche

Daniela Amenta

Sono giornalista. E ho scritto anche tre libri diversissimi tra loro: un giallo...

Fabio Marceddu

1993 - Diploma triennale come attore dell'Accademia d'arte drammatica della...

Ignazio Dessi'

Giornalista professionista, laureato in Legge, con trascorsi politico...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Stefano Miliani

Giornalista professionista dal 1991, fiorentino del 1959, si occupa di cultura e...

Francesca Mulas

Giornalista professionista, archeologa e archivista, è nata a Cagliari nel 1976...

Giacomo Pisano

Giornalista pubblicista, laureato in archeologia medievale, da vent’anni si...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...

Claudia Sarritzu

Giornalista, per 10 anni anni ha scritto di politica nazionale e internazionale...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cronache Letterarie

Ho fondato Cronache Letterarie nel 2011 con un’attenzione a tutte le forme di...