Tiscali.it
SEGUICI

Salvare la Lingua madre, a rischio metà degli idiomi parlati nel mondo: l’allarme dell’Unesco

Più del 45% delle 7.000 lingue del mondo sono a rischio di estinzione portando con sé un intero patrimonio culturale e intellettuale. Per l'Unesco "ogni lingua è un riflesso di una cultura, in particolare le lingue delle minoranze e dei popoli indigeni, svolgono un ruolo vitale nel preservare la nostra ricca diversità culturale globale”

di Tiscali Cultura   
Allarme Unesco: salvare la lingua madre (Ansa)
Allarme Unesco: salvare la lingua madre (Ansa)

E’ importantissimo salvare le lingue madri parlate nel mondo. Lo sottolinea, evidenziando la grande ricchezza di questo patrimonio culturale, l’Unesco. Oggi più del 45% delle circa 7.000 lingue del mondo sono a rischio di estinzione e ogni due settimane una lingua scompare per sempre, portando con sé un intero patrimonio culturale e intellettuale. Inoltre, - come riporta Annalisa Antonucci  per Ansa - solo alcune centinaia di lingue sono inserite nel sistema educativo e meno di un centinaio sono utilizzate nel mondo digitale. Per questo l'Unesco ha celebrato il 21 febbraio la Giornata della lingua madre, adottata dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, per evidenziare il ruolo delle lingue nella promozione dell'inclusione e nel raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

Secondo l'Unesco, infatti, "ogni lingua è anche un riflesso di una cultura, in particolare le lingue delle minoranze e dei popoli indigeni, svolgono un ruolo vitale nel preservare la nostra ricca diversità culturale globale. Consentono la trasmissione della cultura, dei valori e dei saperi tradizionali, nonché la promozione di un futuro sostenibile".

Allarme Unesco: salvare la lingua madre (Ansa)

"Quando le lingue si estinguono insiste l'Unesco - svanisce anche la diversità culturale che è la ricchezza dell'umanità. Con le lingue rischiano di andare perdute anche le tradizioni, la memoria collettiva e i modi unici di pensare ed esprimersi, tutte risorse preziose per un futuro migliore". Come sottolinea inoltre la direttrice dell'Unesco, Audrey Azoulay, "Imparare nella propria lingua madre è una condizione essenziale per il successo scolastico. Si rafforza l'autostima, si risveglia la curiosità del bambino fin dalla tenera età e si facilitano le capacità cognitive".

Iniziando l'istruzione nella lingua madre dello studente e introducendo gradualmente altre lingue, le barriere tra casa e scuola vengono superate, facilitando un apprendimento efficace. Attualmente, invece, il 40 per cento della popolazione mondiale non ha accesso all'istruzione nella propria lingua madre, una cifra che supera il 90 per cento in alcune regioni.

L'Unesco insiste, infine, sull'importanza dell'accesso all'informazione nella lingua di propria padronanza per l'emancipazione di tutti. Per questo l'agenzia dell'Onu è impegnata a promuovere il multilinguismo su Internet, così come sulle onde radio. Ad oggi oltre il 90% dei contenuti online esiste solo in una dozzina di lingue dominanti. L'obiettivo della Giornata della lingua madre è dunque garantire che tutti abbiano le stesse opportunità di apprendimento e di informazione.

di Tiscali Cultura   

I più recenti

La via lattea raffigurata dalla dea egizia Nut (Ansa)
La via lattea raffigurata dalla dea egizia Nut (Ansa)
Il pugnale di Tutankhamon non è egiziano (Ansa)
Il pugnale di Tutankhamon non è egiziano (Ansa)
Pompei, Guerra di Troia: uno dei nuovi affreschi scoperti (Ansa)
Pompei, Guerra di Troia: uno dei nuovi affreschi scoperti (Ansa)

Le Rubriche

Daniela Amenta

Sono giornalista. E ho scritto anche tre libri diversissimi tra loro: un giallo...

Fabio Marceddu

1993 - Diploma triennale come attore dell'Accademia d'arte drammatica della...

Ignazio Dessi'

Giornalista professionista, laureato in Legge, con trascorsi politico...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Stefano Miliani

Giornalista professionista dal 1991, fiorentino del 1959, si occupa di cultura e...

Francesca Mulas

Giornalista professionista, archeologa e archivista, è nata a Cagliari nel 1976...

Giacomo Pisano

Giornalista pubblicista, laureato in archeologia medievale, da vent’anni si...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...

Claudia Sarritzu

Giornalista, per 10 anni anni ha scritto di politica nazionale e internazionale...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cronache Letterarie

Ho fondato Cronache Letterarie nel 2011 con un’attenzione a tutte le forme di...