Tiscali.it
SEGUICI

Stephen King: "Intelligenza artificiale come soldi falsi dei film: credibile solo a prima vista"

Lo scrittore aggiunge un nuovo tassello ad un dibattito culturale e tecnologico che sta diventando sempre più stringente. Il maestro dell'horror contemporaneo fa intendere che non ha paura di questa tecnologia usata in campo creativo perché i risultati non sono ancora convincenti

TiscaliNews   
Stephen King (Ansa)
Stephen King (Ansa)

Il parere è tagliente e autorevole, visto che viene da uno dei più apprezzati scrittori di romanzi del mondo.  Le opere create dall'intelligenza artificiale sono come il denaro falso dei film, credibili a prima vista ma non così convincenti dopo un attento esame: usa questa metafora Stephen King per parlare dell'IA generativa come ChatGpt e Bard.

Lo fa in un articolo pubblicato su The Atlantic, la stessa testata che qualche giorno fa ha diffuso la notizia che opere di scrittori come Zadie Smith, Elena Ferrante e lo stesso King sono tra le migliaia utilizzate per addestrare strumenti di intelligenza artificiale.

Il dibattito culturale

Aggiungendo così un nuovo tassello ad un dibattito culturale e tecnologico che sta diventando sempre più stringente. Il maestro dell'horror contemporaneo - autore di best seller come Shining e Misery, poi diventati film di successo - fa intendere che non ha paura di questa tecnologia usata in campo creativo perchè i risultati non sono ancora convincenti. E, per supportare questa tesi, descrive una scena contenuta nel suo libro in uscita a settembre e intitolato Holly. Un personaggio arriva alle spalle di un altro e lo uccide con una pistola sparando un colpo alla nuca. Quando il killer gira il corpo della vittima si accorge che il proiettile non è fuoriuscito ma ha lasciato un piccolo rigonfiamento sulla fronte che diventa la sua ossessione.

Il momento creativo

La trovata, spiega King, è frutto di "un vero momento creativo, deriva dall'essere dentro la storia e vedere ciò che vede l'assassino. È stata una rivelazione. Una macchina può creare quel rigonfiamento? Direi di no. Ma devo, con riluttanza, aggiungere non ancora", sottolinea. Le riflessioni arrivano in un momento in cui il tema dell'intelligenza artificiale irrompe a Hollywood ma anche nel mondo dell'editoria, con il New York Times che ha vietato a ChatGpt di usare i suoi articoli per addestrarsi. "La memoria dei computer è così grande che tutti i miei romanzi potrebbero stare in una chiavetta - scrive King - Ma c'è da chiedersi se la somma valga più delle parti. Per ciò che ho avuto modo di vedere, la risposta è ancora no. La creatività non può esistere senza che l'IA sia senziente. Se questo sarà possibile in futuro, allora anche la creatività con l'intelligenza artificiale potrebbe essere possibile. Considero questa eventualità con un certo terribile fascino".

Resistere è inutile

Lo scrittore, infine, sostiene che resistere all'inevitabile marcia dell'IA è inutile. "Vietare l'insegnamento (se questa è la parola) delle mie storie ai computer? Nemmeno se potessi - dice Stephen King - Diventerei il re Canuto che impedisce alla marea di salire. O un luddista che cerca di fermare il progresso industriale facendo a pezzi un telaio a vapore".

TiscaliNews   
I più recenti
Spiaggia di Ercolano: scheletri dei fuggiaschi (Ansa)
Spiaggia di Ercolano: scheletri dei fuggiaschi (Ansa)
Evelina Christillin e, in alto, Hawass (Ansa)
Evelina Christillin e, in alto, Hawass (Ansa)
Una delle mummie considerate extraterrestri (Ansa)
Una delle mummie considerate extraterrestri (Ansa)
Le Rubriche

Daniela Amenta

Sono giornalista. E ho scritto anche tre libri diversissimi tra loro: un giallo...

Fabio Marceddu

1993 - Diploma triennale come attore dell'Accademia d'arte drammatica della...

Ignazio Dessi'

Giornalista professionista, laureato in Legge, con trascorsi politico...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Stefano Miliani

Giornalista professionista dal 1991, fiorentino del 1959, si occupa di cultura e...

Francesca Mulas

Giornalista professionista, archeologa e archivista, è nata a Cagliari nel 1976...

Giacomo Pisano

Giornalista pubblicista, laureato in archeologia medievale, da vent’anni si...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...

Claudia Sarritzu

Giornalista, per 10 anni anni ha scritto di politica nazionale e internazionale...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cronache Letterarie

Ho fondato Cronache Letterarie nel 2011 con un’attenzione a tutte le forme di...