Tiscali.it
SEGUICI

Il Dolmen di Sa Coveccada merita una nuova vita: va restituito alla collettività

Straordinario attrattore culturale e turistico, il monumento megalitico sarà valorizzato attraverso la creazione di un itinerario che coinvolge anche il vicino Menhir, distante una trentina di metri, e la realizzazione di pannelli informativi

TiscaliNews   

Una buona, anzi buonissima notizia. Sta per prendere il via il restauro del Dolmen di Sa Coveccada di Mores, (Sassari), lavoro che porta a termine un precedente intervento. Il famoso monumento megalitico, grazie al finanziamento di un milione di euro da parte del ministero alla Cultura per la programmazione 2021/2023, sarà poi restituito alla collettività in tutto il suo splendore.

Straordinario attrattore culturale e turistico, il Dolmen sarà valorizzato attraverso la creazione di un itinerario che coinvolge anche il vicino Menhir, distante una trentina di metri, e la realizzazione di pannelli informativi.

I lavori riguardano la messa in sicurezza e conservazione del monumento, oltre alla rimozione della copertura provvisoria che ne offusca la bellezza.

Sa Coveccada (Ansa)

Si erge lì da millenni

Si erge da solo da millenni su un pianoro con le sue pietre antiche e le sfumature dei suoi colori. Inserito in un contesto paesaggistico di estremo interesse, è l'espressione di questa tipologia di monumenti della preistoria sarda meglio conservati e una delle più significative in Europa e nel Mediterraneo. Notevoli le sue dimensioni: cinque metri di lunghezza, 2,70 di altezza. Il Dolmen di Mores è inserito, assieme a una trentina di altri esempi di preistoria, nel dossier entrato nella tentative list, la lista delle candidate al riconoscimento Unesco.

Conosciutissimo e visitato nonostante l'impalcatura che ne scongiura lo sbriciolamento della roccia in trachite tufacea, una delle pietre vulcaniche locali, evoca un passato di tecnologie avanzatissime. "Questo Dolmen è la testimonianza di un momento di passaggio da una semplice pietra infitta per terra a un concetto architettonico che porterà a forme sempre più complesse per culminare nella protostoria con i nuraghi a corridoio e le prime tombe di giganti", spiega l'archeologo Massimo Casagrande.

Facile da raggiungere

Il monumento è facile da raggiungere: si trova infatti a pochi chilomentri dal paese immerso in un ambiente di ulivastri, macchia mediterranea e pecore al pascolo. I lavori sono a cura del Segretariato regionale del ministero della Cultura per la Sardegna e della Soprintendenza Abap di Sassari e Nuoro, in accordo con il comune di Mores.

TiscaliNews   

I più recenti

Frisso ed Elle, l'ultimo affresco scoperto a Pompei (Ansa)
Frisso ed Elle, l'ultimo affresco scoperto a Pompei (Ansa)
Allarme Unesco: salvare la lingua madre (Ansa)
Allarme Unesco: salvare la lingua madre (Ansa)
Pompei ieri e oggi, un viaggio nella storia (Ansa)
Pompei ieri e oggi, un viaggio nella storia (Ansa)
Dodicimila firme per dire no a Israele alla Biennale (Ansa)
Dodicimila firme per dire no a Israele alla Biennale (Ansa)

Le Rubriche

Daniela Amenta

Sono giornalista. E ho scritto anche tre libri diversissimi tra loro: un giallo...

Fabio Marceddu

1993 - Diploma triennale come attore dell'Accademia d'arte drammatica della...

Ignazio Dessi'

Giornalista professionista, laureato in Legge, con trascorsi politico...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Stefano Miliani

Giornalista professionista dal 1991, fiorentino del 1959, si occupa di cultura e...

Francesca Mulas

Giornalista professionista, archeologa e archivista, è nata a Cagliari nel 1976...

Giacomo Pisano

Giornalista pubblicista, laureato in archeologia medievale, da vent’anni si...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...

Claudia Sarritzu

Giornalista, per 10 anni anni ha scritto di politica nazionale e internazionale...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cronache Letterarie

Ho fondato Cronache Letterarie nel 2011 con un’attenzione a tutte le forme di...