Tiscali.it
SEGUICI

La visita. Un thriller dai contorni torbidi, che affonda le radici nelle nostre paure

Una casa da vendere, una vita da recuperare. Un libro dall’ambientazione scarna, ma che riesce sin dalla prima pagina a catturare il lettore. La storia si svolge in un giorno, e non è da tutti riuscire a non annoiare. Questo grazie al mistero che aleggia, allo stato di ansia che si taglia a fette, ai flashback, ai pochi spostamenti

Rosaria Russodi Rosaria Russo   
La copertina del libro e l'autore
La copertina del libro e l'autore

Lucy ha subito un trauma, un'aggressione dalla quale non riesce a riprendersi completamente. Prova a farlo attraverso l'aiuto di Sam, il suo fidanzato, che è anche un terapeuta. Vivono nella casa di famiglia di lui, ma dopo averla rimessa a nuovo, stanno provando a venderla, per dedicarsi a viaggiare per il mondo. Un giorno un potenziale acquirente deve visitare la casa. L'agente immobiliare non può venire puntuale, Sam è a lavoro e Lucy è costretta a occuparsene personalmente.

Non è facile con la sua ansia farlo, soprattutto perché l’uomo in questione è un tipo molto strano. Una semplice visita si trasforma in un turbine di emozioni e in una lotta tra Lucy, il suo passato e il suo presente, che fanno a botte per emergere. Scopre presto che gli inganni sono il suo pane quotidiano.

Un libro dall’ambientazione scarna La visita, ma che riesce sin dalla prima pagina a catturare il lettore. La storia si svolge in un giorno, e non è da tutti riuscire a non annoiare. Questo grazie al mistero che aleggia, allo stato di ansia che si taglia a fette, ai flashback, ai pochi spostamenti.

Tutto è stato calcolato dall’autore per colpire, per avvolgere a sé chi legge. C.M Ewan è inglese e non emergono molte notizie sul suo conto, cosa che lo rende ancora più bello.

I personaggi sono sicuramente interessanti anche le comparse, quelli che compaiono poche volte, lasciano un segno.

La protagonista, Lucy, però, è quella che colpisce di più. Ha una forte personalità, nonostante appaia fragile per via di quello che ha subito in passato. Ma sotto lo strato fragile c’è una corazza dura, che sa affrontare perfettamente il dolore cacciando una forza incredibile.

Sam, il suo fidanzato aleggia sempre nella storia, e lascia un segno indelebile.

E soprattutto il visitatore, Donovan, è tutto tranne quello che appare.

Ma in un libro come questo le parole servono a poco. Di sicuro è molto meglio leggerlo, possibilmente tutto d'un fiato.

Rosaria Russodi Rosaria Russo   

I più recenti

Le ultime parole di Navalny: il libro che svela il volto sanguinario del regime di Putin
Le ultime parole di Navalny: il libro che svela il volto sanguinario del regime di Putin
Altro che eleganti signori della notte, un libro rivela che i veri vampiri erano rozzi e incivili
Altro che eleganti signori della notte, un libro rivela che i veri vampiri erano rozzi e incivili

Le Rubriche

Daniela Amenta

Sono giornalista. E ho scritto anche tre libri diversissimi tra loro: un giallo...

Fabio Marceddu

1993 - Diploma triennale come attore dell'Accademia d'arte drammatica della...

Ignazio Dessi'

Giornalista professionista, laureato in Legge, con trascorsi politico...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Stefano Miliani

Giornalista professionista dal 1991, fiorentino del 1959, si occupa di cultura e...

Francesca Mulas

Giornalista professionista, archeologa e archivista, è nata a Cagliari nel 1976...

Giacomo Pisano

Giornalista pubblicista, laureato in archeologia medievale, da vent’anni si...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...

Claudia Sarritzu

Giornalista, per 10 anni anni ha scritto di politica nazionale e internazionale...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cronache Letterarie

Ho fondato Cronache Letterarie nel 2011 con un’attenzione a tutte le forme di...