Tornare a Holt con la Potenza dei libri: il racconto del viaggio letterario di un gruppo di lettura

La vivacità del dialogo tra lettori intorno a "Le nostre anime di notte", l'ultimo romanzo di Kent Haruf

Tornare a Holt con la Potenza dei libri: il racconto del viaggio letterario di un gruppo di lettura
di Giuditta legge

“La Potenza dei Libri”

Libro di febbraio 2020

“Le nostre anime di notte” di Kent Haruf

 

Il gruppo di lettura “La Potenza dei Libri”, nel mese di febbraio, si è dedicato alla lettura de “Le nostre anime di notte” di Kent Haruf.

Kent Haruf è considerato uno dei più grandi scrittori statunitensi. Un acuto osservatore dell’America rurale, quella più defilata, che accoglie vite ordinarie e, al contempo, straordinarie.

In questo romanzo ci trasporta nell’immaginaria cittadina di Holt, dove vivono Addie e Louis, due settantenni, vedovi entrambi che decideranno, in seguito alla proposta “indecente” di Addie, di trascorrere le notti insieme.

– Le notti sono la cosa peggiore, non trovi?
– Sì. Credo di sì.

Lo sviluppo della storia è un inno alla vita, a non arrendersi alla caducità del tempo, alla rinascita, al risveglio delle emozioni sopite dalla sofferenza insita nei percorsi individuali dei due protagonisti, all’esperire la semplicità delle piccole cose che riempiono l’anima, come una passeggiata, una gita fuori porta, chiacchierare nella semioscurità per conoscersi, condividere la propria solitudine con quella dell’altro per sconfiggerla. Vediamo nascere così, un nuovo affetto, un’amicizia o forse un amore che, tuttavia, non sarà incontrastato.

La scrittura di Haruf è essenziale tanto da offrire al lettore “spazi” da riempire con le proprie riflessioni, qualcuno ha però trovato poco fluida la lettura a causa di una punteggiatura scarna.

Il nucleo del libro, la storia in sé, è ciò che ha animato il dibattito: alcune delle scelte compiute dai protagonisti, non sono state apprezzate e condivise da tutti i lettori del gruppo, che con trasporto hanno motivato le loro opinioni, questi argomenti hanno dato modo di discutere proficuamente in merito a tematiche più astratte quali, il concetto di libertà personale, in particolare, quando protagoniste diventano le donne, e al ruolo che esse hanno, ammesso che ne esista uno, o uno soltanto. E’ un libro che pone interrogativi interpellando i diversi livelli generazionali.

In conclusione, la vivacità del dialogo è poi confluita verso comuni sensazioni sommarie, quali il senso di pace e serenità, percepito durante la lettura, grazie alla capacità di Haruf di rivestire con leggerezza temi che, seppur consueti, possono risultare pregni di un sensibile carico emotivo.

 

Prossimo appuntamento

Data: Venerdì 27 marzo 2020

Ora: 16.30

Luogo: Il prossimo appuntamento, a causa dell’emergenza sanitaria in corso, non sarà “frontale” ma in videoconferenza. Per partecipare scrivici!!

Libro del mese: L’apicultore di Aleppo

Autore: Christy Lefteri

La lettura non si ferma!

Contatti

Maillapotenzadeilibri@gmail.com

Facebook: LAPOTENZA DEI LIBRI – Gruppo di lettura (https://www.facebook.com/groups/676979559012285/)

Instagram: @lapzdeilibri

 

di Donatella Pesile (lettrice del gruppo La potenza dei libri)