Lo speciale di "Friends": Rachel, Monica, Phoebe, Joey, Chandler e Ross tornano a essere amici

La serie tv per eccellenza, Friends, a maggio sul servizio on demand HBO Max che verrà inaugurato proprio l’occasione

Lo speciale di 'Friends': Rachel, Monica, Phoebe, Joey, Chandler e Ross tornano a essere amici
di Giuditta legge

E reunion sarà.

La notizia è di quelle bellissime che farà contenti i tantissimi fan della serie tv per eccellenza: Friends.

Jennifer Aniston, Courtney Cox, Lisa Kudrow, Matt LeBlanc, Matthew Perry e David Schwimmer torneranno a vestire i panni di Rachel, Monica, Phoebe, Joey, Chandler e Ross in un episodio speciale dalla durata di un’ora che uscirà a maggio sul servizio on demand HBO Max che verrà inaugurato proprio per l’occasione.

Nel corso degli anni le voci su una possibile reunion erano state tante, tutte spente proprio dai protagonisti che si sono sempre rifiutati di far tornare in vita i personaggi che li hanno resi celebri a livello mondiale, ma la nostalgia canaglia avrà contagiato anche loro e adesso siamo tutti impazienti e non vediamo l’ora di scoprire come sono messi i sei amici.

Era il 22 settembre del 1994 quando questa sitcom che ruotava attorno alle vite di sei ragazzi di Manhattan ha fatto capolino sulla NBC (in Italia abbiamo dovuto aspettare il 23 giugno del 1997). Rachel (Jennifer Aniston) abbandona il marito all’altare e incontra per caso in un caffè, il Central Park, la sua vecchia amica Monica (Courtney Cox) che lavora a New York come chef. Monica decide di ospitarla vista la situazione delicata e Rachel fa amicizia con il gruppo di amici di Monica formato da Phoebe (Lisa Kudrow) massaggiatrice, Chandler (Matthew Perry) contabile, Joey (Matt LeBlanc) attore italoamericano e Ross (Davis Schwimmer) paleontologo, fratello di Monica e da sempre innamorato di Rachel. Da quel momento in poi per dieci stagioni terminate il 6 maggio del 2004 (il cui episodio è stato seguito da 52,5 milioni di persone) tutti almeno una volta abbiamo seguito le loro esilaranti storie. 

Scrivere la trama mi è sembrato superfluo, perché non posso credere che qualcuno non conosca Friends, dato che la sitcom è diventata un vero e proprio cult che ha unito ed appassionato diverse generazioni.

Tutti abbiamo seguito la tormentata storia d’amore tira e molla di Ross e Rachel (celebre il “we were on a break” di Ross quando va a letto con la ragazza delle fotocopie), tutti ci siamo emozionati durante il matrimonio di Monica e Chandler, tutti sappiamo a memoria i versi di Gatto rognoso, la canzone che Pheobe canta al Central Park (gatto rognoso bel gattone, tu puzzi come un caprone) e tutti sappiamo che Joey rimorchia semplicemente dicendo: come ti va?

Sono passati venticinque anni e ci ritroviamo chi a vedere e chi a scoprire questa serie tv e a volte quasi ci stupiamo del fatto che una serie tv andata in onda a fine anni novanta-inizi anni duemila, possa raccogliere così tanti pareri positivi.

Friends piace e continua a piacere, perché nella sua familiarità ha raccontato la vita di sei ragazzi tra i venti e i trenta anni che cercano il loro posto nel mondo, si innamorano, fanno amicizia, si lasciano, si riprendono, ridono, soffrono, insomma vivono. Non ci sono drammi che coinvolgono i protagonisti, tantomeno tematiche da affrontare e sensibilizzare, Friends è la semplicità fatta serie tv e sappiamo che la semplicità spesso paga.

Penso alla reunion che faranno e incrocio le dita sperando che non snaturino niente visto che le rimpatriate fatte da altre serie televisive non sono state sempre memorabili (sì, Gilmore, sto parlando a voi).

Con questa sitcom ci sono cresciuta nel vero senso della parola e ora ho l’età dei protagonisti che mi fa vedere le alcune vicende con occhi diversi. Non deludetemi amici, chiaro?

di Francesca Ottobre (blogger e collaboratrice del blog Giudittalegge)