Tiscali.it
SEGUICI

Giganti di Mont’e Prama: dal ritrovamento a cosa c'è ancora sotto l’enigmatico sito. Parla Gaetano Ranieri

La scoperta archeologica fatta in Sardegna è una delle più importanti degli ultimi decenni. Apre nuove prospettive per la storia dell’antica Isola e di tutta l’area Mediterranea. Ne parliamo con l’artefice delle prospezioni sul sito. Il suo racconto

Ignazio Dessi'di Ignazio Dessi'   
Loading...
Codice da incorporare:

Quella dei Giganti di Mont’e Prama a Cabras, nell’Oristanese (Sardegna) rappresenta una delle più importanti scoperte archeologiche degli ultimi decenni. Apre nuove prospettive per la storia dell’antica Isola dei nuraghi e di tutta l’area del Mediterraneo. Consente di fare maggior luce sulle vicende dell’epoca del bronzo e dei Popoli del mare.

Ma come si è giunti a questo ritrovamento? Com’erano le statue? Cosa rappresentano? E soprattutto: cosa c’è ancora sotto terra, in quel luogo dove la storia della Sardegna chiede fortemente di palesarsi e sono avvenute cose che hanno alimentato polemiche? Che ruolo potrebbe avere nella ricerca l’uso del georadar?

Ne parliamo con uno dei maggiori conoscitori di questa tecnologia e delle vicende di Mont’e Prama: il professor Gaetano Ranieri, artefice delle prospezioni sul sito. Le sue rilevazioni hanno permesso di individuare importanti anomalie nel terreno e di accertare l’esistenza di un nuovo tratto della strada funeraria, di molte tombe, di betili e anche di statue, e consentono di pensare che lì sotto vi sia ancora parecchio da scoprire.

Ranieri già professore ordinario di Geofisica applicata al Politecnico di Torino e poi all’Università di Cagliari, con esperienze professionali in svariate parti del mondo, è una delle persone più indicate per parlarci degli ENIGMATICI GIGANTI e degli enigmi sepolti nel luogo ancestrale chiamato Mont’e Prama.

Guarda l’intervista (Video)

Il professor Gaetano Ranieri e, in alto, il giornalista Ignazio Dessì

 

Altre

Mont’e Prama, a caccia di giganti col georadar: le incredibili scoperte del professor Ranieri

Lo studioso mago del georadar: “Non solo Giganti, sotto Mont'e Prama c'è un mistero che va svelato”

Rilevazioni a Mont’e Prama: "In quel sito si trova un tesoro. Perché abbiamo criptato tutto e chi ha i dati” 

Ignazio Dessi'di Ignazio Dessi'   
I più recenti
I terribili shardana che dominarono il Mediterraneo con altri Popoli del mare erano i sardi: ecco...
I terribili shardana che dominarono il Mediterraneo con altri Popoli del mare erano i sardi: ecco...
La premier Giorgia Meloni e Andrea Scanzi (montaggio da foto Ansa)
La premier Giorgia Meloni e Andrea Scanzi (montaggio da foto Ansa)
Daniele Pinna e la statuetta di Gigi Riva (Foto Tiscali)
Daniele Pinna e la statuetta di Gigi Riva (Foto Tiscali)
Il professor Gaetano Ranieri (Foto Tiscali e Ranieri)
Il professor Gaetano Ranieri (Foto Tiscali e Ranieri)
Le Rubriche

Daniela Amenta

Sono giornalista. E ho scritto anche tre libri diversissimi tra loro: un giallo...

Fabio Marceddu

1993 - Diploma triennale come attore dell'Accademia d'arte drammatica della...

Ignazio Dessi'

Giornalista professionista, laureato in Legge, con trascorsi politico...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Stefano Miliani

Giornalista professionista dal 1991, fiorentino del 1959, si occupa di cultura e...

Francesca Mulas

Giornalista professionista, archeologa e archivista, è nata a Cagliari nel 1976...

Giacomo Pisano

Giornalista pubblicista, laureato in archeologia medievale, da vent’anni si...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...

Claudia Sarritzu

Giornalista, per 10 anni anni ha scritto di politica nazionale e internazionale...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cronache Letterarie

Ho fondato Cronache Letterarie nel 2011 con un’attenzione a tutte le forme di...