Tiscali.it
SEGUICI

"I terribili shardana che dominarono il Mediterraneo con altri Popoli del mare erano i sardi: ecco le prove" (2^ parte)

Prove archeologiche e letterarie inconfutabili come quella dell’antica stele di Tuthmosis III e dell'iscrizione di Tanis. Il noto archeologo Giovanni Ugas illustra i risultati dei suoi studi trentennali e spiega perché gli shardana, i temibili guerrieri temuti e stimati perfino dai faraoni egizi, provenivano dalla Sardegna

Ignazio Dessi'di Ignazio Dessi'   
Loading...
Codice da incorporare:

Ed eccoci all'attesa seconda parte dell'intervista sugli shardana e i popoli del mare fatta al professor Giovanni Ugas. La parte finale è particolarmente interessante perché il noto archeologo, uno dei maggiori conoscitori dell’epoca nuragica e dell’età del bronzo nell'Isola delle torri, illustra una delle prove inoppugnabili che dimostrano perché gli shardana erano gli abitanti della Sardegna (l’isola in mezzo al Grande verde). Prova contenuta in un'antica stele e in un'altra iscrizione egizie.

L’epopea dei Popoli del mare è fondamentale per comprendere la storia dei millenni precedenti a punici e romani. Resta sicuramente molto da approfondire ma negli ultimi anni sono stati fatti passi decisivi nella ricerca storica e archeologica su quel glorioso periodo. E il contributo decisivo è stato dato proprio dal professor Ugas. Quelle antiche popolazioni dominarono infatti il bacino del Mediterraneo nel secondo millennio Avanti Cristo, solcando i mari, commerciando, confrontandosi - anche militarmente - con i grandi regni dell'epoca (Ittiti, micenei ed egizi) e lasciando le tracce di una cultura e storia importantissime.

Ma chi erano questi popoli, quali luoghi abitavano e cosa hanno rappresentato nell'evoluzione storica? E, in particolare, chi erano gli shardana, i terribili guerrieri temuti e stimati perfino dai faraoni egizi che ne fecero addirittura, a un certo punto, le guardie scelte preposte a difendere la loro incolumità?

E perché gli shardana, com’è ormai evidente, possono essere identificati senza dubbio con gli antichi sardi?

Il professor Giovanni Ugas - archeologo e già direttore della Soprintendenza di Cagliari e Oristano, docente di Storia e protostoria presso l’Università di Cagliari e autore del libro Shardana e Sardegna, I Popoli del mare, gli alleati del Nordafrica e la fine dei Grandi regni (XV-XII secolo a.C.) - ce lo spiega bene.

Lo studioso ci ha regalato due pillole particolarmente significative sull’argomento che saranno pubblicate giovedì 28 e giovedì 5 ottobre nella sezione Cultura di Tiscali.it

1 parte (28 settembre 2023)

I terribili shardana che dominarono i mari con altri popoli erano i sardi: ecco le prove. Prima parte

 

2 parte (5 ottobre 2023)

I terribili shardana che dominarono i mari con altri popoli erano i sardi: ecco le prove. Seconda parte

 

VEDI ANCHE

Da millenni svettano nei cieli sardi: chi li ha costruiti? Quando? Perché? Giovanni Ugas ci svela i segreti dei nuraghi (1 p)

Da millenni svettano nei cieli sardi: chi li ha costruiti? Quando? Perché? Giovanni Ugas ci svela i segreti dei nuraghi (2 p)

Un nuraghe a Cagliari, Ugas: “Più grande di quello di Barumini. A che punto siamo e cosa c'è da fare ora”

Cronaca di una passeggiata con Giovanni Ugas sul sito del nuraghe di Monte Urpinu a Cagliari

“Ecco chi erano i Popoli del mare. Gli Shardana? Gli antichi sardi nuragici": il nuovo libro di Giovanni Ugas

“Gli Shardana e l’Egitto: da guardie scelte di Ramses II alla guerra contro Ramesse III": il nuovo libro di Giovanni Ugas

"I Popoli del mare e la guerra vittoriosa contro i grandi imperi. Una terra di Eroi e Giganti": il nuovo libro di Giovanni Ugas

La nuova rivoluzionaria tesi sul mistero di Atlantide, l’archeologo: “Ecco dove si trovava davvero e perché è scomparsa”

 

Ignazio Dessi'di Ignazio Dessi'   
I più recenti
I terribili shardana che dominarono il Mediterraneo con altri Popoli del mare erano i sardi: ecco...
I terribili shardana che dominarono il Mediterraneo con altri Popoli del mare erano i sardi: ecco...
La premier Giorgia Meloni e Andrea Scanzi (montaggio da foto Ansa)
La premier Giorgia Meloni e Andrea Scanzi (montaggio da foto Ansa)
Daniele Pinna e la statuetta di Gigi Riva (Foto Tiscali)
Daniele Pinna e la statuetta di Gigi Riva (Foto Tiscali)
Il professor Gaetano Ranieri (Foto Tiscali e Ranieri)
Il professor Gaetano Ranieri (Foto Tiscali e Ranieri)
Le Rubriche

Daniela Amenta

Sono giornalista. E ho scritto anche tre libri diversissimi tra loro: un giallo...

Fabio Marceddu

1993 - Diploma triennale come attore dell'Accademia d'arte drammatica della...

Ignazio Dessi'

Giornalista professionista, laureato in Legge, con trascorsi politico...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Stefano Miliani

Giornalista professionista dal 1991, fiorentino del 1959, si occupa di cultura e...

Francesca Mulas

Giornalista professionista, archeologa e archivista, è nata a Cagliari nel 1976...

Giacomo Pisano

Giornalista pubblicista, laureato in archeologia medievale, da vent’anni si...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...

Claudia Sarritzu

Giornalista, per 10 anni anni ha scritto di politica nazionale e internazionale...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cronache Letterarie

Ho fondato Cronache Letterarie nel 2011 con un’attenzione a tutte le forme di...