Sulle tracce di D.H. Lawrence: "Cosa ho scoperto rifacendo il suo mitico viaggio in Sardegna 100 anni dopo"

In questa videointervista al regista Daniele Marzeddu e a Nick Ceramella un'anticipazione esclusiva del film documentario che ripercorre il viaggio nell'isola dello scrittore de "L'amante di Lady Chatterly" iniziato da Cagliari 100 anni fa

di Cinzia Marongiu

Ed ecco, d’improvviso, Cagliari: una città spoglia che sorge ripida, alta e dorata, arroccata spoglia dalla pianura verso il cielo (…). È strana e un po’incantata, non ha nulla di italiano. La città si arrampica verso l’alto, nobile e quasi in miniatura e mi fa pensare a Gerusalemme: priva di alberi, senza riparo, sorge così un po’ nuda e fiera, lontana nel tempo come fosse rimasta al di là della storia, come la città di un messale miniato. Ci si chiede come sia finita qui. Sembra la Spagna, o Malta, ma non l’Italia. È una città ripida e solitaria, senza alberi, come in un’antica miniatura. Eppure ha qualcosa di prezioso: un nudo gioiello d’ambra che si apre all’improvviso, come un bocciolo di rosa, nel profondo dell’ampio golfo”. È l’arrivo in Sardegna di David Herbert Lawrence dal mare esattamente 100 anni fa, così come ce lo ha raccontato lui stesso,

Una traversata in nave dalla Sicilia a Cagliari da dove comincerà il viaggio in Sardegna dello scrittore inglese, autore tra gli altri de “L’amante di Lady Chatterly”, insieme con la moglie e compagna di viaggio Frieda von Richtofen: nove giorni a partire dal capoluogo e poi attraverso la Barbagia, fino a Mandas, Sorgono e Nuoro per approdare a Terranova, l’attuale Olbia. Un viaggio in quell’isola selvaggia e indomita che “né fenici, né romani, né greci, né arabi conquistarono mai” del quiale è rimasto uno straordinario “diario di bordo”, “il libro “Mare e Sardegna” ( “Sea and Sardinia”).

Oggi a un secolo di distanza quel viaggio, straordinario affresco di volti e caratteri più che di edifici e monumenti, rivive grazie a “Return To Sea and Sardinia”, un film documentario appena finito di girare da Daniele Marzeddu che con la Visual Guys ha messo a punto un progetto che ha molto di pionieristico e sentimentale, rifacendo tra Sardegna e Sicilia, quel viaggio. Il film insieme con il libro fotografico verrà presentato nell'ula Motzo dell'Università di Cagliari a fine ottore. Qin questa videointervsta concessa a Tiscali.it in esclusiva ce ne dà una gustosa anticipazione insieme con Nick Ceramella, vicepresidente della D. H Lawrence Society in Gran Bretagna.