Tv: Casa di Carta 5, La guerra inizia il 3 settembre

Tv: Casa di Carta 5, La guerra inizia il 3 settembre
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 02 AGO - Cento ore che sembrano 100 anni. Così Tokyo descrive come si sente nel trailer ufficiale del primo volume de La Casa di Carta Parte 5, la serie hit in tutto il mondo tra le produzioni originali Netflix. Il Professore rivela che il suo nascondiglio è stato scoperto, mentre il colonnello Tamayo prepara l'irruzione dell'esercito all'interno della Banca di Spagna. Una promessa: combattere, senza arrendersi prima che sia il corpo a cedere. È uno dei momenti più incerti di sempre. La banda è alle strette e sembra che questa sia davvero la fine. Riusciranno a raccogliere le forze per combattere contro le probabilità... solo per un'altra volta? Dopotutto, loro sono la Resistenza. La Casa di Carta debutterà su Netflix in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo in due parti: il volume 1 arriverà il 3 settembre, mentre il volume 2 sarà disponibile dal 3 dicembre 2021. Nel cast Úrsula Corberó, Álvaro Morte, Itziar Ituño, Pedro Alonso, Miguel Herrán, Jaime Lorente, Esther Acebo, Enrique Arce, Rodrigo de la Serna, Darko Peric, Najwa Nimri, Hovik Keuchkerian, Luka Peros, Belén Cuesta, Fernando Cayo, Fernando Soto, José Manuel Poga, Mario de la Rosa. La banda è rinchiusa nella Banca di Spagna da oltre 100 ore. Sono riusciti a salvare Lisbona, ma il momento più buio arriva dopo aver perso uno dei loro. Il professore è stato catturato da Sierra e, per la prima volta, non ha un piano di fuga. Proprio quando sembra che niente possa andare peggio, entra in scena un nemico molto più potente di tutti quelli affrontati finora: l'esercito. La fine del più grande colpo della storia si avvicina e quella che era iniziata come una rapina si trasformerà in una guerra. Il trailer, che Netflix ha diffuso online, racconta in due soli minuti l'ultimo scontro: la battaglia, con vinti e vincitori, fra le forze dell'ordine e il gruppo di ladri messo insieme dal Professore. I toni, ancora una volta, sono stati quelli di un'epica nazionalpopolare, dove non c'è spazio alcuno per la dicotomia morale bene e male. I ladri sono gli eroi della storia, arrivata dopo cinque stagioni al suo atto finale. (ANSA).