Tiscali.it
SEGUICI

Rescue: Public Movement ad Arte Fiera con Fondazione Furla

di Askanews   
Rescue: Public Movement ad Arte Fiera con Fondazione Furla

Milano, 4 feb. (askanews) - Bologna, 6 feb. (askanews) - I corpi tra le macerie, la danza come ricostruzione di gesti professionali di soccorso. Tra le caratteristiche più interessanti dell'edizione 2023 di Arte Fiera a Bologne c'è sicuramente il tanto spazio dedicato alle performance, come quella di 4 ore del collettivo israeliano Public Movement, realizzata da Arte Fiera in collaborazione con Fondazione Furla e curata da Bruna Roccasalva. "Si tratta di una performance - ha detto ad askanews - molto ambiziosa, che unisce coreografia azione e installazione".

La scena di "Rescue" si svolge all'interno di un set fatto di vere macerie di cemento, allestito in uno dei padiglioni della fiera, e all'interno di questo spazio drammatico e suggestivo i corpi dei performer ricostruiscono, come coreografia, delle azioni di salvataggio imparate attraverso un addestramento con vere unità di soccorso. "Quello che la performance veramente sottolinea - ha aggiunto la curatrice di Fondazione Furla - è questa intimità, questa unione tra i corpi, che trasmette sentimenti di solidarietà, di empatia e fratellanza".Per Arte Fiera l'attenzione alla performance è da anni consolidata e la presenza di un gruppo internazionale importate come Public Movement testimonia il valore di questa scelta. "L'invito di Arte Fiera - ha concluso Bruna Roccasalva - per noi in primo luogo ha rappresentato la possibilità di tornare a Bologna, e poi anche un'occasione di tornare a lavorare con la performance".Non sappiamo che macerie siano quelle che vediamo, né che evento abbia innescato gli interventi di soccorso. Ma sappiamo che quei corpi vestiti di bianco a loro modo ci danno un messaggio di speranza che la danza veicola e che la scena dell'arte contemporanea è chiamata ad accogliere e gestire.

di Askanews   
I più recenti
Caiazzo, Scampia è stata un colpo nello stomaco per me
Caiazzo, Scampia è stata un colpo nello stomaco per me
Premio letterario 'Severino Cesari', selezionati i finalisti
Premio letterario 'Severino Cesari', selezionati i finalisti
Il pensiero critico all'ombra del Palatino
Il pensiero critico all'ombra del Palatino
Dal Qatar 50 milioni a Venezia e nuovo padiglione ai Giardini
Dal Qatar 50 milioni a Venezia e nuovo padiglione ai Giardini
Le Rubriche

Daniela Amenta

Sono giornalista. E ho scritto anche tre libri diversissimi tra loro: un giallo...

Fabio Marceddu

1993 - Diploma triennale come attore dell'Accademia d'arte drammatica della...

Ignazio Dessi'

Giornalista professionista, laureato in Legge, con trascorsi politico...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Stefano Miliani

Giornalista professionista dal 1991, fiorentino del 1959, si occupa di cultura e...

Francesca Mulas

Giornalista professionista, archeologa e archivista, è nata a Cagliari nel 1976...

Giacomo Pisano

Giornalista pubblicista, laureato in archeologia medievale, da vent’anni si...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...

Claudia Sarritzu

Giornalista, per 10 anni anni ha scritto di politica nazionale e internazionale...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cronache Letterarie

Ho fondato Cronache Letterarie nel 2011 con un’attenzione a tutte le forme di...