Nella collezione di Paul Allen tre quadri da oltre 100 milioni

Nella collezione di Paul Allen tre quadri da oltre 100 milioni
di Ansa

(ANSA) - NEW YORK, 23 SET - Christie's ha presentato 15 opere della collezione del miliardario del tech Paul Allen delle 150 che andranno all'asta in novembre. Tre di queste (un Cezanne, un Seurat e un Van Gogh) potrebbero entrare nel rarefatto club delle opere da oltre 100 milioni di dollari, mentre altri due quadri (un Klimt e un Gauguin) sono stati valutati 90 milioni di dollari ciascuno. Allen, un appassionato collezionista oltre che l'ex fondatore di Microsoft, è morto nel 2018 a 65 anni. La sua raccolta, che copre 500 anni di storia dell'arte, è stata stimata da Christie's in oltre un miliardo di dollari che saranno destinati a cause filantropiche care al loro proprietario. I quadri offerti sono effettivamente speciali. Il Georges Seurat 'Les Poseuses, Ensemble (Petite version)' del 1888 sarebbe passato per le mani di Alphonse Kann, il collezionista che ispirò a Marcel Proust il personaggio di Charles Swann. 'Maternité II (1899)' di Paul Gauguin ha una stima di oltre 90 milioni, 50 milioni di dollari di più dell'ultimo record a un'asta. La stessa stima ha ricevuto 'Birch Forest' di Gustav Klimt. Allen aveva comprato il quadro appartenuto alla 'musa' dell'artista Adele Bloch-Bauer da Christie's nel 2006 per oltre 40 milioni. Un panorama di Vincent Van Gogh dipinto ad Arles nel 1888 'Verger avec cyprès' è candidato a entrare nel club dei 100 milioni, così come il Cézanne 'La montagne Sainte-Victoire' che ha una stima non pubblicata di addirittura oltre 120 milioni. (ANSA).