"Amiche nemiche": quando Ives Montand tradì Simone Signoret con Marilyn. Donne e amicizia

Venticinque autrici danno vita ad un'antologia che parla dell'amicizia ma anche della rivalità al femminile e aiuta la Casa delle Bambine di Busajo Onlus, in Etiopia. Prefazione di Catena Fiorello

di Tiscali News

Ricordate lo scandalo che travolse il mondo dorato del cinema, quello che in un solo attimo partì da Hollywood e arrivò dritto nei salotti di Parigi?

Era il 1960. Yves Montand vola a negli Stati Uniti, accompagnato dalla splendida moglie Simone Signoret, per girare un film con Marilyn Monroe. "Facciamo l’amore" il titolo profetico. E fu così che durante le riprese tra Marilyn, sposata all'epoca con Arthur Miller, e Montand nacque una tresca destinata ad attraversare la vita di Simone Signoret come un'onda d'urto impietosa che le distrusse certezze e corpo.

"Lui la tradì con la donna più bella del mondo e lei diventò la cornuta più celebre del mondo. Fisicamente mia nonna non fu più la stessa. Prima era una donna innamorata. Dopo accelerò il tempo, fisicamente sembrava più vecchia della sua età. Accettò il tempo che passava" ricorda il nipote della coppia francese, Benjamin Castaldi.

L'amicizia tra donne, in tutte le sue sfumature, compreso il rapporto tra le due attrici rivali in amore, viene raccontata in una speciale antologia di racconti, "Amiche Nemiche" che arriva in libreria il 5 maggio per Giunti. Le 25 autrici, tra cui Bianca Pitzorno, Nicoletta Vallorani, Barbara Garlaschelli, Laura Laurenzi, Emilia Marasco, fanno parte delle "Donne di Parola", un gruppo di scrittrici che, da anni, trasformano il gesto narrativo in segno di speranza a favore delle bambine in tutto il mondo. I proventi di questo libro saranno interamente devoluti alla Casa delle Bambine di Busajo Onlus, in Etiopia. Il libro, con la prefazione di Catena Fiorello Galeano, è dedicato al ricordo di Gabriella De Fina, nel gruppo delle autrici e di "Donne di parola", prematuramente scomparsa.

"Amica del cuore, amica per sempre, amica sorella. Ciascuna di noi ha avuto nella vita il dono di incontrare una grande amica" scrive Catena Fiorello. Elena di Troia e Penelope. Elisabetta I e Grace O' Malley, Soraya e Farah Diba, Jacqueline Kennedy e Mary Pinchot Meyer, Marilyn Monroe e Simone Signoret, le tenniste Martina Navrátilová e Chris Evert, ma anche Jo March, Elizabeth Bennet e Rossella O'Hara: sono alcune delle protagoniste di queste pagine in cui vengono raccontati sentimenti forti, legami inscalfibili, ma anche rivalità, passioni violente, il senso di una complicità profonda o di un conflitto.

Grand tour nell'idea stessa di amicizia, "Amiche Nemiche" ha anche il pregio di mettere in discussione i luoghi comuni sulle donne che fa di questi racconti anche un diario vivace, ironico e anticonformista dei nostri giorni. Fatti di costume, donne della storia e della letteratura, ma anche tante storie di amicizie vissute nella realtà sono protagoniste dei racconti. Le altre autrici sono Paola Barbato, Alice Basso, Stefania Bertola, Danila Bonito, Annarita Briganti, Luisa Ciuni, Maria Corbi, Gabriella De Fina, Donatella Diamanti, Tiziana Ferrario, Elena Mora, Simona Morani, Valeria Palumbo, Roselina Salemi, Silena Santoni, Patrizia Sardo Marras, Nicoletta Sipos, Neliana Tersigni, Rosa Teruzzi, Silvia Vaccarezza, e Nicoletta Vallorani.