Tiscali.it
SEGUICI

Al via lavori di restauro della Grotta di Dina a Villa d'Este

di Ansa   
Al via lavori di restauro della Grotta di Dina a Villa d'Este

(ANSA) - ROMA, 30 NOV - Grazie alla sinergia fra l'Istituto Villa Adriana e Villa d'Este e Fendi, la maison romana del lusso, nei prossimi mesi avrà inizio nel giardino Estense a Tivoli l'intervento di restauro della Grotta di Diana, finalizzato al pieno recupero della leggibilità del ciclo decorativo e alla riapertura di uno dei luoghi più suggestivi del sito. Particolare attenzione verrà posta al miglioramento dell'accessibilità motoria alla Grotta, nonché alle esigenze delle persone con disabilità visiva, uditiva e cognitiva, attraverso un percorso dedicato. Posta in un punto panoramico di Villa d'Este, eletta Patrimonio dell'Umanità Unesco già dal 2001, la Grotta di Diana è un ninfeo a camera a pianta cruciforme situato nella Passeggiata del Cardinale.

Realizzato tra il 1570 e il 1572 da Paolo Calandrino su probabile ispirazione di Pirro Ligorio, l'architetto che progettò la Villa e il parco, l'ambiente è dedicato al piacere onesto e alla castità, personificati in Diana, dea cacciatrice e simbolo di virtù. Al suo interno sono raffigurati episodi mitologici tratti dalle Metamorfosi di Ovidio insieme a Tritoni, Nereidi e Cariatidi canefore. Il restauro si pone in linea con gli obiettivi primari di tutela e valorizzazione del patrimonio culturale prefissati dal direttore dell'Istituto Autonomo Villa Adriana e Villa d'Este, Andrea Bruciati, che ha fortemente voluto questa partnership con Fendi, già protagonista di interventi simili in passato, con il restauro di varie fontane simbolo di Roma come la Fontana di Trevi, il Complesso delle Quattro Fontane, la Mostra dell'Acqua Paola, la Fontana del Mosè, la Fontana del Peschiera e la Mostra della nuova Acqua Vergine, fino al più recente Tempio di Venere e Roma al Palatino. "L'intervento conservativo complessivo - spiega Bruciati - intende assicurare la tutela del bene mediante un lavoro sulle superfici decorate ma anche sulle strutture e sui percorsi adiacenti, per un pieno recupero della leggibilità del ciclo decorativo". "È un onore per Fendi estendere i propri confini Romani fino a Villa d'Este, a Tivoli - aggiunge Serge Brunschwig, residente e Ad di Fendi - riconosciuta in tutto il mondo come Patrimonio dell'Umanità Unesco". (ANSA). .

di Ansa   
I più recenti
G7: Sette secoli di arte italiana, 500 visite in primi 3 giorni
G7: Sette secoli di arte italiana, 500 visite in primi 3 giorni
Egizio Torino, pressing dei soci per proroga mandato Christillin
Egizio Torino, pressing dei soci per proroga mandato Christillin
'Uno straniero tra le stelle', Ciotti e la musica leggera
'Uno straniero tra le stelle', Ciotti e la musica leggera
'Creation' dei Gob Squad, Leone d'Argento alla Biennale Teatro
'Creation' dei Gob Squad, Leone d'Argento alla Biennale Teatro
Le Rubriche

Daniela Amenta

Sono giornalista. E ho scritto anche tre libri diversissimi tra loro: un giallo...

Fabio Marceddu

1993 - Diploma triennale come attore dell'Accademia d'arte drammatica della...

Ignazio Dessi'

Giornalista professionista, laureato in Legge, con trascorsi politico...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Stefano Miliani

Giornalista professionista dal 1991, fiorentino del 1959, si occupa di cultura e...

Francesca Mulas

Giornalista professionista, archeologa e archivista, è nata a Cagliari nel 1976...

Giacomo Pisano

Giornalista pubblicista, laureato in archeologia medievale, da vent’anni si...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...

Claudia Sarritzu

Giornalista, per 10 anni anni ha scritto di politica nazionale e internazionale...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cronache Letterarie

Ho fondato Cronache Letterarie nel 2011 con un’attenzione a tutte le forme di...