Tiscali.it
SEGUICI

A Milano prima personale in Italia dello street artist Obey

di Ansa   
A Milano prima personale in Italia dello street artist Obey

(ANSA) - MILANO, 15 MAG - Milano dedica una mostra, la prima in Italia, ad uno dei maggiori street artist mondiali, Shepard Fairey noto come Obey. Gli spazi della Cattedrale della Fabbrica del Vapore ospitano, dal 16 maggio al 27 ottobre, cinque percorsi che conducono lo spettatore alla scoperta delle tematiche più rappresentative dell'arte di Obey, attraverso una selezione di opere scelte dall'artista: accanto a un corpus di lavori, tra i più significativi della sua produzione, saranno presenti numerosi pezzi unici inediti. Obey - to obey, in italiano obbedire - è la parola che Shepard Fairey ha scelto come proprio nome d'arte in modo provocatorio, invitando l'osservatore a sviluppare il proprio senso critico e a disobbedire alle convenzioni sociali, quando necessario.

Nella sezione "Pace e Giustizia" sono presenti lavori come Defend Dignity, immagine centrale della campagna "We The People" del 2017, usata dai manifestanti durante le proteste per un'America più inclusiva. Shepard Fairey si è schierato a favore delle minoranze anche in opere come "Embrace Justice", "Muhammad Ali" e "Voting Rights are Human Rights", sempre visibili in mostra. Altra sezione della mostra è quella dedicata all'Ambiente: con "Paint it Black" l'artista denuncia una Terra sempre più inquinata, dipinta di nero, e suggerisce un miglior uso delle fonti energetiche rinnovabili. Nella sezione "Musica" l'artista rende omaggio a miti come Chuck D, Bob Marley e Joe Strummer, ricordando allo spettatore gli stessi valori e messaggi. Diverse le album cover esposte, Hpm (multipli dipinti a mano) che l'artista ha ideato come fossero le copertine dei vinili dei suoi artisti preferiti. Emblematici della sezione "Nuove Opere" sono lavori come "Swan Song" e "Icon Stencil with Flames Study". Queste e altre opere inedite, prodotte nel 2024, sono esposte e presentate al pubblico per la prima volta in occasione di questa mostra. Infine, Shepard Fairey regalerà alla Città di Milano il suo primo murale in Italia nel quartiere Gallaratese in via Adolfo Consolini 26. Sarà inaugurato il 22 maggio a avrà come tema la pace. (ANSA). .

di Ansa   

I più recenti

Appia Regina Viarum, il suo lato moderno in mostra
Appia Regina Viarum, il suo lato moderno in mostra
La figlia e la moglie di Franco Di Mare, continueremo battaglia
La figlia e la moglie di Franco Di Mare, continueremo battaglia
La forza rivoluzionaria di Michela Murgia impressa in un murale
La forza rivoluzionaria di Michela Murgia impressa in un murale
In libreria Democrazia afascista di Pedullà e Urbinati
In libreria Democrazia afascista di Pedullà e Urbinati

Le Rubriche

Daniela Amenta

Sono giornalista. E ho scritto anche tre libri diversissimi tra loro: un giallo...

Fabio Marceddu

1993 - Diploma triennale come attore dell'Accademia d'arte drammatica della...

Ignazio Dessi'

Giornalista professionista, laureato in Legge, con trascorsi politico...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Stefano Miliani

Giornalista professionista dal 1991, fiorentino del 1959, si occupa di cultura e...

Francesca Mulas

Giornalista professionista, archeologa e archivista, è nata a Cagliari nel 1976...

Giacomo Pisano

Giornalista pubblicista, laureato in archeologia medievale, da vent’anni si...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...

Claudia Sarritzu

Giornalista, per 10 anni anni ha scritto di politica nazionale e internazionale...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cronache Letterarie

Ho fondato Cronache Letterarie nel 2011 con un’attenzione a tutte le forme di...