Arte: Philippe Daverio, a Mosca un incontro per ricordarlo

Arte: Philippe Daverio, a Mosca un incontro per ricordarlo
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 03 APR - Philippe Daverio, brillante storico dell' arte morto due anni fa, era conosciuto bene anche in Russia. I suoi best seller come ''Il gioco della pittura. Storie, intrecci, invenzioni'' o ''Il museo immaginato'' sono stati pubblicati dalla casa editrice Slovo. La Biblioteca di letterature straniere e l'Istituto Italiano di Cultura di Mosca dedicano allo scrittore un incontro in programma il 6 aprile nell' ambito del ciclo "Pagine d'Italia" e in occasione del centesimo anniversario della Biblioteca di letterature straniere. Daverio (1949-2020) è stato critico d'arte, gallerista, curatore, editore e scrittore che ha vissuto e lavorato in Italia. Ha insegnato presso il Dipartimento di Architettura dell'Università degli Studi di Palermo e la Scuola del Design del Politecnico di Milano, ha fondato le gallerie a Milano e New York dove ora hanno luogo numerose mostre, è stato assessore alla cultura del capoluogo lombardo e ha dedicato molti libri di successo all'arte europea. All' incontro - dalle 18 alle 20 - partecipano Viktoria Markova, storico d'arte, curatrice del Dipartimento di pittura italiana presso il Museo delle belle arti Puškin; Kirill Gavrilin, storico d'arte, professore presso l'Accademia statale Stroganov; Nadežda Čamina, docente della Scuola superiore d'economia, critico d'arte, traduttrice delle opere di Philippe Daverio. Il compito di moderare gli interventi è affidato a Daniela Rizzi, direttore dell'Istituto Italiano di Cultura di Mosca, e a Miguel Palacio, vicedirettore della Biblioteca di letterature straniere, responsabile della collaborazione internazionale. Per partecipare è necessaria la registrazione. La diretta sarà disponibile sul portale Культура.рф, sulla pagina Facebook della Biblioteca e su quella dell'IIC di Mosca. Gli spettatori della diretta su Facebook potranno fare domande ai partecipanti alla discussione. (ANSA).