Piazza Duomo a colori, globi d'artista per immaginare un futuro sostenibile

WePlanet e Gruppo Mondadori insieme per l'ambiente: ecco come partecipare al contest che permetterà la realizzazione di un nuovo globo

di Tiscali News

Inaugurata questo sabato in Piazza del Duomo a Milano l’esposizione open air delle prime 50 opere  di “Weplanet-100 globi per un futuro sostenibile”, manifestazione organizzata dall’Associazione WePlanet, in collaborazione con Gruppo Mondadori, per sensibilizzare e raccogliere fondi a favore dell’ambiente e della salute dei cittadini contribuendo al raggiungimento dei 17 Global Goals delle Nazioni Unite.

La mostra, anteprima della kermesse ufficiale che si svolgerà dal 27 Agosto al 7 Novembre 2021 nelle principali viee e piazze del capoluogo lombardo e di altre città nel Paese, rimarrà visibile fino al 5 Aprile. Le opere sono "adottate" da mecenati il cui logo compare sulla targa posizionata alla base di ogni globo, insieme al titolo, al nome dell'autore e all’impegno sostenibile dell’azienda.

I globi, prodotti in plastica riciclata, sono ideati e realizzati da giovani artisti dell’Accademia delle Belle Arti di Brera e da artisti e designer famosi che hanno interpretato tematiche e valori della sostenibilità utilizzando come tela il grande supporto sferico. Un viaggio in un universo creativo e visionario che vede trasformarsi i globi in opere artistiche originali e inaspettate.  

Diversi i nomi noti che si sono resi disponibili in ambito arte e design: fra questi i designer Giulio Cappellini e Antonio Facco che firmano l’installazione “Milano è bella” dedicata alla città, e Michele De Lucchi, coautore di "Pangea Mondo Cucito", globo ispirato alla teoria della tettonica a placche  realizzato in collaborazione con i ragazzi della onlus Semprevivi.

Terminata l’iniziativa, i globi saranno battuti ad un'asta benefica organizzata da Sotheby's e il ricavatosarà devoluto a ForestaMi, in particolare all'Associazione Parco Segantini Onlus, all'Ospedale Niguarda e alla Fondazione Umberto Veronesi per la ricerca scientifica d'eccellenza contro i tumori, e alla Fondazione Progetto Arca Onlus che opera a sostegno dei poveri per l’assistenza e l’integrazione.

Sul sito è ancora in corso il contest aperto a tutti che darà la possibilità al vincitore di realizzare il proprio globo che sarà esposto nella prossima mostra di Milano